I carri di Tempio per il Carnevale in Sardegna

Carnevale in Sardegna, Tempio PausaniaIl Carnevale non è solo quello di Venezia e Viareggio. Lo sanno bene i sardi e gli altri quarantamila spettatori che ogni anno partecipano al Carrasciali Timpiéscu: il Carnevale di Tempio Pausania, con i suoi carri allegorici che sfilano sotto l’occhio augurale del Re Giorgio. Questo mitico Re è una tra le più affascinanti, antiche e misteriose figure del folklore della Sardegna.

È stato identificato quale simbolo del ciclo di fertilità della terra, con una storia che si ripete ogni anno durante le tre giornate clou del Carnevale: Giovedì Grasso, domenica e Martedì Grasso.

Dopo aver assistito all’ingresso solenne del Re nella città di Tempio, i partecipanti a questo speciale Carnevale della Sardegna parteciperanno alle sue nozze e, inevitabilmente, al suo sacrificio sul rogo, per propiziare la fertilità della terra che, lentamente, si prepara a una nuova primavera.

Lo sfarzo dell’ingresso di Re Giorgio nelle strade di Tempio Pausania è sottolineato dalla ricchezza e dalla vivacità dei carri allegorici del Giovedì Grasso. Carri preparati dai cittadini di Tempio durante la lunga e appassionata preparazione di questo evento.

Per assaporare l’atmosfera di festa unica offerta dal Carrasciali Timpiéscu e per risolvere il mistero della figura di Re Giorgio, la soluzione dista da voi qualche ora. Lo stesso tempo che impiegano i traghetti per la Sardegna a raggiungere le coste di quest’isola magica.

Fonte immagine:  www.flickr.com/photos/sweetdreamer_it

Comments