Gli itinerari di Sardegna.com: 3 giorni a Villasimius

Spiaggia di Porto Giunco a VillasimiusQuanto è bella Villasimius? Risposta ovvia: molto. Seguici nella lettura di questo nuovo articolo, ti porteremo alla scoperta della costa sud-orientale, in una delle zone più belle e famose della Sardegna.

Giorno 1: al mare a Villasimius. Che spiaggia scegliere?

Villasimius è sicuramente un punto di riferimento per chi cerca ampie distese di sabbia bianca e mare cristallino. Quasi tutte sono spiagge adatte alle famiglie, in particolare segnaliamo quelle di Timi Ama e di Campus, con fondali bassi e sabbiosi sicuri anche per i più piccoli, ma anche la Spiaggia del Riso, Simius, Campulongu e Campus. Per gli amanti delle spiagge da cartolina, con sabbia bianchissima e fine, consigliamo Capo Boi, Punta Molentis e Porto Giunco, vicino allo stagno di Notteri dove potrai ammirare i fenicotteri rosa e altre rare specie di uccelli. Se queste le conosci già e vuoi andare alla scoperta di calette meno turistiche, ti suggeriamo invece Cala Caterina e la spiaggetta di Santo Stefano, o anche le più selvagge Capo Carbonara e Cala Burroni (attenzione: quest’ultima non è dotata di servizi).

Giorno 2: trekking e serata nel centro di Villasimius

Oltre alle distese di sabbia bianca, in zona ci sono tanti luoghi magici in cui fare attività all’aria aperta. Per sfruttare al meglio il tuo secondo giorno a Villasimius puoi fare dei trekking nel promontorio che si affaccia sulla spiaggia di Porto Giunco. Qui sorge una torre aragonese e una volta in cima ti potrai godere un panorama mozzafiato.

La sera invece ti raccomandiamo di fare una passeggiata per il centro di Villasimius, molto animato e vivace. Shopping, bancarelle di tutti i tipi, artigianato e folklore, ottimo cibo e aperitivi da non perdere sono solo alcune delle attività che Villasimius ogni estate offre alle migliaia di visitatori che la scelgono per le vacanze. Una selezione di alta qualità insomma, in grado di accontentare tutti i tipi di viaggiatore.

Giorno 3: alla scoperta dei fondali e dell’archeologia sommersa

Per il tuo ultimo giorno di escursioni a Villasimius ti consigliamo con tutto il cuore di fare una gita all’isola di Serpentara e all’isola dei Cavoli. Fra questi due isolotti si estende una delle 5 aree marine protette della Sardegna, la bella Capo Carbonara. Uno spettacolo sommerso incredibile a cui assistere armati di pinne, boccaglio e occhiali, alla scoperta di tanti tipi di pesci, delfini ma anche pinnacoli e monumenti di granito. In zona non mancano certo i diving centre e potrai scegliere tra tanti tipi di escursioni via mare, con o senza pranzo a bordo.

Se capiti a Villasimius a fine luglio, tieni a mente che potrai assistere alla festa della Madonna del Naufrago: una sfilata con le barche con protagonista una statua magistralmente scolpita in trachite rosa dal famoso Pinuccio Sciola.

L’avrai capito: Villasimius è la meta ideale delle tue prossime vacanze. Come tutte le località da sogno però se non prenoti in anticipo potresti non trovare più posto. Lasciati consigliare dai nostri consulenti di viaggio per trovare la casa vacanze, l’hotel o il villaggio per famiglie che più si adatta alle tue esigenze. L’estate 2019 è alle porte e noi di Sardegna.com non vediamo l’ora di conoscerti o ritrovarti. Chiamaci allo 070 671861 o inviaci una mail su booking@sardegna.com, ti aspettiamo!

 

Comments