Grotta dei Cristalli: lo spettacolo della Sardegna

Grotta dei Cristalli, SardegnaNei pressi di Dorgali, a sud di Cala Gonone, si trova un canyon carsico che sbocca nei pressi del mare: il Codula Fuili. È lì che si trova la stupefacente grotta dei Cristalli. Tra le numerose grotte della Sardegna e tra le grotte di quest’area del Supramonte marino di Dorgali, la grotta dei Cristalli può vantare una specificità che la rende unica del suo genere.

Al suo interno, infatti, è stata rinvenuta una sepoltura di epoca romana, datata grazie alla presenza di due lucerne rinvenute nei suoi pressi e fatte risalire a tale periodo storico. A fare da scenario a questa testimonianza dell’antico fascino riscosso da questa grotta e da quest’area della Sardegna, le concrezioni calcaree, le colonne, le stalagmiti e le stalattiti continuano a impressionare il visitatore delle profondità telluriche.

La grotta è oggetto di visite guidate e, nonostante l’accesso e il transito non siano particolarmente difficili, richiedono l’impiego dell’attrezzatura base dello speleologo.

I dintorni di quest’area del Supramonte e nella quale si apre la grotta dei Cristalli forniscono anche l’occasione per escursioni nella natura selvaggia della Sardegna, contaminata solo da resti di costruzioni di epoca nuragica.

Una curiosità: le due lanterne rinvenute accanto alla sepoltura della grotta dei Cristalli possono essere ammirate nel Museo Archeologico di Dorgali.

Fonte immagine: www.flickr.com/photos/laughingmonk/

Comments