Halloween? Quasi….“Su Prugadoriu”..

In alcuni paesi della Sardegna il culto delle anime del purgatorio è molto forte e radicato fin da tempi antichissimi, qua infatti, è diffusa la tradizione detta de “Is animeddas” cioè la festa delle anime.
Il paesino di Seui, a pochi chilometri da Sadali e Jerzu è uno dei centri che ha conservato quest’antica tradizione. Dal 30 Ottobre  al 01 Novembre si svolgerà la 14^ edizione della Sagra de “Su Prugadoriu”.

Sagra di Seui Su Prugadoriu 2010

La Sagra de “Su Prugadoriu” di Seui prende il nome dal “Purgatorio”, e si riferisce all’usanza diffusa in tutta la Sardegna, secondo la quale i bambini nel giorno dedicato alle anime del purgatorio passano per le case a chiedere dolci o doni per le anime stesse, al fine di alleviarne le pene. L’antica tradizione viene riproposta attraverso la rappresentazione di espressioni proprie della cultura seuese e legate al mondo agro-pastorale.
La Sagra de “Su Prugadoriu” costituisce un’occasione per promuovere i prodotti tipici, l’artigianato, la cultura musicale, le tradizioni e le usanze popolari che appartengono al territorio dell’Ogliastra.
Sarà possibile visitare gli antichi “magasinus” in cui, per l’occasione, verranno allestiti degli spazi espositivi delle lavorazioni artigianali tipiche del territorio ogliastrino e della barbagia di Seulo. In tali ambienti si potranno inoltre degustare vini e formaggi della produzione locale.
Di particolare interesse saranno “Sa omu de sa maja” ove saranno riproposti gli antichi canti dei morti (is attitidus),  e la presentazione della caratteristica maschera di Seui “Sa Mammulada” opportunamente ricostruita e di cui verrà ampiamente divulgata la storia.
L’atmosfera che si vive è quella del borgo medievale tra il chiaroscuro di luci soffuse e l’antica tradizione dei mastri.

Programma:

Sabato 30 Ottobre
ore 10.00:   Apertura dei “mangasinus” e stands nel centro storico con esposizione e degustazione dei prodotti tipici e artigianali
Apertura della mostra per il concorso fotografico “Lethargy of Custom: Castiai cun atrus ogus su chi portais in carigas”
ore 11.00:   Laboratori artigianali: S’arrasoja seuesa, lavorazione della filigrana d’oro,  Is culurgionis, su civargeddu prenu, su pani ‘e cibudda, civargiu
ore 12.30:   Pranzo
ore 17.30:   Sfilata della Banda Musicale G.Rossini di Seui
ore 18.00:   Convegno: Maschere sarde, magia e tradizione de Su Prugadoriu
e  presentazione della maschera seuese “Sa Mammulada” e inaugurazione de “Sa Omu e sa Maja”
ore 19.00:   Spettacoli tradizionali lungo il centro storico ed esibizione del Coro Ardasai di Seui
ore 20.30:   Cena lungo il centro storico
ore 21.30:   Rappresentazione teatrale itinerante “Majarza” a cura della compagnia teatrale del Crogiuolo di Cagliari
dalle 22.00: Spettacoli musicali nei locali e lungo le vie del paese

Domenica 31 Ottobre

ore   9.00:    Apertura dei “mangasinus” e stands nel centro storico con esposizione e degustazione dei prodotti tipici e artigianali
ore 10.00:   Laboratori artigianali: S’arrasoja seuesa, lavorazione della filigrana d’oro, Is culurgionis, su civargeddu prenu, su pani ‘e cibudda, civargiu.
dalle 10.30: A bordo del trenino per scoprire gli angoli più belli di Seui
ore 11.30:   Sfilata delle maschere “Boes e Merdules” di Ottana
ore 12.30:   Pranzo itinerante lungo il centro storico
ore 16.00:   Esibizione del Coro “Nuova Armonia” di Cagliari
ore 17.00:   Avvio laboratorio del Torrone a cura di Puddu Seulo
ore 17.30:   Presentazione e proiezione del film “Sa Regula” del regista Simone Contu
ore 18.00:   Esibizione del gruppo “Large street Band”
ore 18.30:   Spettacolo tradizionale con l’organettista Boeddu
ore 20.00:   Cena lungo il centro storico
ore 22.00:   Riproposizione della tradizione de “Su Prugadoriu” con i bambini
e spettacoli musicali lungo tutto il centro storico e nei locali del paese

Lunedi 1 Novembre

ore   9.00:   Apertura dei “mangasinus” e stands nel centro storico con esposizione e degustazione dei prodotti tipici e artigianali
ore 10.00:   Laboratori: S’arrasoja seuesa, Is culurgionis, lavorazione della filigrana d’oro, su civargeddu prenu, su pani ‘e cibudda, civargiu
dalle 10.30: A bordo del trenino verde per scoprire gli angoli più belli di Seui
ore 10.30:   Spettacolo itinerante del gruppo “Large street Band”
Sfilata della maschera S’Urtzu e Su Pimpirimponi di Sadali
ore 12.30:   Pranzo lungo il centro storico
ore 15.00:   Dimostrazione sulla realizzazione del SAPONE
Intrattenimenti musicali
ore 17.00:   Proiezione film
ore 18.00:   Premiazione del Concorso fotografico “Lethargy of Custom: Castiai cun atrus ogus su chi portais in carigas”
ore 20.30:   Chiusura della manifestazione con spettacoli tradizionali

Comments