Le meraviglie della costa centro-ovest della Sardegna, da Bosa alla penisola del Sinis

1La costa centro-ovest della Sardegna è un luogo meraviglioso per una vacanza. Ci sono tante cose da fare nella zona, luoghi da visitare ed esplorare, e spiagge poco conosciute ma ugualmente stupende. La zona del Sinis, una penisola vicino a Oristano, è un’area marina protetta. Presenta alcuni luoghi straordinari di rara ed eccezionale bellezza e interesse. Uno di questi è la spiaggia di Is Arutas, famosa per la sua “spiaggia dei chicchi di riso”, formata da miliardi di pezzettini di quarzo a granelli. I minuscoli pezzi di quarzo rosa, bianco, verde e di ogni colore, sono levigati e di grande bellezza. Per i visitatori che volessero portarsi a casa  un souvenir, attenzione: c’è una multa salata per coloro che minacciano la sostenibilità di questo posto speciale.

I Surfisti brulicano a Capo Mannu, uno dei posti migliori per questo sport nell’isola, e mentre alcuni  vacanzieri  potrebbero voler trascorrere le giornate in acqua, altri potranno visitare zone di grande interesse storico e archeologico, come Tharros. La città fu fondata dai Fenici intorno all’ 800 A.C, poi divenne in seguito un sito romano. Oltre al  suo valore umano e storico, questa antica città vanta uno scenario spettacolare specialmente quando il sole tramonta dietro le colonne corinzie. I tramonti sulla costa ovest dell’isola sono particolarmente belli, poiché il sole si tuffa nell’orizzonte, col mare direttamente di fronte a voi.

22La regione del Sinis e della costa ovest tra Oristano e Bosa sono di particolare valore poiché si trovano in una parte dell’isola meno battuta, che possiede nondimeno tutti i servizi e le strutture per una vacanza memorabile. Gli amanti degli sport acquatici possono noleggiare windsurf, barche a vela, piccole barche a motore a Mandriola e Torre Grande. Secondo la stagione, è anche possibile fare immersioni o esclusive escursioni in barca lungo la costa e verso l’isola di Mal di Ventre. Le vacanze qui sono adatte tanto a famiglie, quanto a coppie e gruppi.
La città costiera di Cabras è un altro luogo da visitare. É patria del museo dove i Giganti di Monte Prama recentemente scoperti sono esposti  ed ha una grande laguna con un’antica tradizione di pesca. Capanne di pescatori, cestini intrecciati a mano e un senso del tempo che si è fermato creano un’atmosfera speciale. La zona risulterà familiare ad alcuni fan di film spaghetti western, poiché il piccolo villaggio di San Salvatore di Sinis fu usato diverse volte negli anni’60 come set cinematografico.

Le spiagge da visitare nella Penisola del Sinis, conosciute dai locali ma spesso tenute segrete, comprendono Is ArutasMai Moni e Sa Mesa Longa. L’area è meravigliosa da esplorare a piedi, in bicicletta o a cavallo. Gli amanti della natura e di birdwatching adoreranno i laghi salati coi fenicotteri e la ricchissima avifauna così come la varietà di fiori e orchidee selvatiche, molti dei quali non ancora classificati.
In altri paesi la Penisola del Sinis sarebbe presa d’assalto  e i visitatori pagherebbero l’entrata. É davvero un privilegio viverla in tutta la sua bellezza naturale.

Sfogliate il nostro catalogo di hotel,villaggi vacanze,B&B e trovate la migliore sistemazione per voi nella zona. Potrete trovare alloggi anche a Cabras, Putzu Idu, Sa Rocca Tunda e Santa Caterina di Pittinuri. Per i giocatori di golf, c’è un bel campo da 18 buche a Is Arenas. Agli antipodi del campo liscio del Pevero, a Porto Cervo, che rispecchia la diversa atmosfera globale di due aree molto differenti, Is Arenas è il più vicino alla natura che possa esserci. Dune naturali di sabbia ,come nella grande distesa di sabbia omonima, una foresta di pini, panorami sul mare e sulla costa, e un campo ideale per i golfisti appassionati.

Molte persone, una volta che hanno scoperto questa costa speciale, vi ritornano regolarmente, comprando persino casa qui. Facilmente raggiungibile in auto da tutti e tre gli aeroporti di Cagliari, Alghero e Olbia, c’è davvero qualcosa per ogni gusto. Ogni posto ha la propria identità e raccomandiamo di visitare la deliziosa antica città di Cuglieri, che domina la costa ed è circondata dalle montagne, famose per i prelibati funghi e la caccia al cinghiale selvatico, e Bosa, la caratteristica antica città di pescatori, con uno dei quartieri medievali più celebri d’Italia.

Cose da fare:
– Canoa, vela, immersioni, surf
– Trekking, passeggiate a cavallo, bicicletta
– Tutte le attività da spiaggia
– Visite archeologiche
– Golf
– Birdwatching
– Raccolta funghi
– Buon cibo con eccellenti  prodotti di stagione locali
– Fotografia, disegno

Venite nel Sinis e vedete con i vostri occhi!

Per maggiori informazioni:
Hotels sulla costa centro-occidentale della Sardegna
Ville e appartamenti sulla costa centro-occidentale della Sardegna
Affitto vacanze a Bosa

Comments