Travolti da un insolito destino nei paesaggi della Sardegna

Paesaggi sardegnaPochi sanno che i paesaggi della Sardegna sono stati la location per film capolavoro che sono entrati a pieno titolo negli annali della storia del cinema mondiale.

I paesaggi della Sardegna e la sua natura incontaminata hanno fatto da scenografia alla pellicola più rappresentativa della regista Lina Wertmüller, stiamo parlando di Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto, anno 1974 . Il film è stato girato lungo la Costa orientale sarda, in provincia di Nuoro. La spiaggia su cui sbarcano i due naufraghi è Cala Fuili che fa parte del comune di Dorgali – Cala Gonone.

La celebre scena in cui i protagonisti Massimo Giannini e Mariangela Melato si rotolano su una sabbia bianchissima è stata girata a Capo Comino, meravigliosa località del comune di Siniscola, mentre il porto che fa da  sfondo all’elicottero che si alza in volo per la scena finale del film è ad Arbatax , in Ogliastra. Stesso set per il remake girato nel 2002 da Guy Ritchie Swept away con protagonista femminile Madonna.

La Wertmüller aveva avuto un illustre predecessore, anch’esso innamorato dai paesaggi della Sardegna: dieci anni Michelangelo Antonioni gira qui alcune scene di Deserto Rosso, il suo primo film a colori. Il film vincerà il Nastro D’Argento per la fotografia: la scena da favola e di sogno che raccontata da Giuliana al figlio è ambientata sulla spiaggia rosa di Budelli proprio in Sardegna.

Ma è sbarcato in Sardegna anche la spia britannica più famosa: parliamo di James Bond. Il film in questione è Agente 007 – La spia che mi amava, diretto dal regista Lewis Gilbert con protagonista Roger Moore,  decima pellicola della saga. Il film ebbe tre candidature all’Oscar 1978: tra questi anche la scenografia opera di Ken Adam. Il film fu girato per la maggior parte nei paesaggi della splendida località turistica della Baia di Cala di Volpe. Gli inseguimenti, frequentissimi nella pellicola che vede Roger Moore a bordo  della Lotus, ebbero come set Porto Cervo e San Pantaleo in provincia di Olbia, e fu scelta Santa Maria di Gallura come set per la caduta dell’automobile sulla casa del pastore.

La Sardegna si rivela ancora una volta una vera e propria perla in quanto a paesaggi e location, un vero e proprio tour tra cartoline lussureggianti e immagini di autore tutte da scoprire.

Fonte immagine: www.flickr.com/photos/nataliaromay

Comments