Pane e Olio in Frantoio 2010

Da giovedì 2 dicembre a sabato 4 dicembre 2010 si svolgerà a Santadi, piccolo centro di epoca medioevale della Provincia di Carbonia – Iglesias, l’ottava edizione di “Pane e Olio in Frantoio” la sagra dedicata alla promozione e degustazione dei prodotti tipici locali (il pane, l’olio, il formaggio e il vino).

Piatto tipico sardo pane e olio

Pane e Olio in frantoio 2010 è una manifestazione organizzata dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio e coinvolgerà ben 100 piazze italiane – dalla Liguria alla Sicilia, passando per la Toscana, l’Umbria e la Sardegna.
Durante l’evento si potrà assistere a una serie di convegni e dimostrazioni relative alla preparazione e cottura del pane nel forno a legna, della molitura del grano con l’antica macina e l’asino, della pintadura de “su pani ‘e coccoi” (di semola di grano duro lo si trova in fantasiose forme), e la lavorazione della pasta fresca (malloreddus – ambus).

L’attività agricola costituisce la principale ricchezza del paese, che custodisce con cura tutte le antiche usanze locali.
Qua la tradizione del pane cotto nel forno a legna è fortemente radicata, ancora oggi è possibile imbattersi in panifici dove il pane è cotto nel forno a legna preparato artigianalmente: su pani ‘e coccoi, pane con le olive, la ricotta, il pomodoro e il “civraxiu” un pane integrale, confezionato con farina e crusca fine (famoso per conservarsi anche a distanza di giorni), sono alcuni esempi.
Durante le tre giornate dedicate a Pane e Olio in frantoio sarà possibile scoprire il profumo e il sapore dell’olio Dop, elemento di pregio di Santadi, partecipare attivamente alla raccolta delle olive, visitare frantoi e olivi, a bordo di un trenino turistico, conoscere metodi di produzione.

Barrique della Cantina di Santadi

Dal latte prodotto nel territorio nascono ben 14 tipi di formaggio, tra freschi e stagionati di ottima qualità, mentre dai vigneti del Sulcis viene prodotto il vino doc “Rocca Rubia” dagli inconfondibili colore rosso rubino e profumi di more, mirtilli, vaniglia, mirto, cuoio e liquirizia, e il “Terre Brune”.
Non solo pane e olio quindi, ma anche vino e formaggi di ottima qualità caratterizzeranno questa deliziosa manifestazione autunnale nel Sulcis.

Comments