Rally Italia Sardegna: lo sport che emoziona

Rally Italia Sardegna 2012 tra Gallura e LogudoroUna vacanza in Sardegna dal 18 al 21 ottobre 2012 regala l’emozione di una corsa automobilistica davvero imperdibile tra paesaggi mozzafiato e gli inconfondibili panorami costieri del nord dell’Isola, tra Gallura e Logudoro.

La gara, organizzata dall’ACI, è l’unica tappa italiana del Campionato del Mondo e prevede un percorso totale di oltre 1200 chilometri tra prove libere e tecniche. La prima tappa, un crono di 3 km, parte da Telti, il piccolo centro vicino a Olbia, scelto come sede delle prove libere di qualificazione per i piloti prioritari, il cosiddetto shakedown. Nel pomeriggio ci si sposta nel suggestivo scenario del Monte Olia, un bosco di lecci e sughere tra Monti e Berchidda, dove si correranno quasi 57 km cronometrati.

Il secondo giorno, da non perdere, la prova sul famoso passaggio del “Micky´s jump” alle pendici del Monte Lerno, nei pressi di Pattada, il paese noto per la produzione delle resolzas, i coltelli finemente lavorati con manico in corno o legno. Rally Italia Sardegna tra Gallura e LogudoroA seguire il crono di 14 km di Castelsardo, il bel borgo arroccato che si affaccia sul Golfo dell’Asinara, e da qui, nei pressi del monastero benedettino di Tergu, si corre una prima assoluta del percorso mondiale fino a Osilo, dominato dai resti del castello medievale dei Malaspina.
Tre speciali cronometrate, articolate tra le creste rocciose modellate dal vento del granitico Monte Acuto, scandiscono la terza giornata del circuito per una distanza complessiva di oltre 115 km.

La competizione si conclude domenica a Porto Cervo, il cuore della Costa Smeralda, che con le sue case colorate, le piazzette e le vie strette, è capace di sedurre anche i meno mondani.

Numerosi gli eventi collaterali cui si può partecipare, come la mostra fotografica Fan Gallery, al Museo archeologico di Olbia, che Rally italia Sardegna 2012espone le foto più significative del Rally scattate dagli spettatori. C’è anche la possibilità di cimentarsi in una prova di guida simulata grazie alla strumentazione messa a disposizione dalla scuola Aci Ready2Go in Piazzale Segni a Sassari e l’occasione per conoscere da vicino i piloti durante la pausa pranzo di Ozieri (19 ottobre). Durante tutta la durata della manifestazione si può ammirare una sfilata itinerante di auto d’epoca (il 19 in Piazzale Segni, Sassari; il 20 nella zona portuale dell’Isola Bianca, Olbia; il 21 nella Marina Vecchia, Porto Cervo).

Il Rally Italia Sardegna è un evento unico, un vero distillato di adrenalina che avvince tra polvere ed entusiasmo.

 

Fonte immagini: http://bit.ly/Te0eNm

Comments