Spiagge in Sardegna: la natura del Golfo di Orosei

Spiagge in Sardegna il Golfo di OroseiIl Golfo di Orosei, situato nella provincia di Nuoro, è considerato uno dei luoghi più selvaggi della Sardegna, dove le splendide spiagge incontaminate offrono ai turisti dei  piccoli angoli di paradiso dove potersi rilassare. Alcune delle spiagge più belle della Sardegna si trovano nel Golfo di Orosei, ma non sono generalmente frequentate dai turisti, perché raggiungerle non è sempre molto facile, in alcuni casi bisogna camminare tra le rocce, che il vento e l’acqua hanno modellato con il trascorrere del tempo, oppure raggiungerle via mare.

Cala Goloritzè  è una delle spiagge più particolari della costa orientale della Sardegna,unica nel suo genere, perché formata unicamente da sassolini bianchi, protetti dal divieto di raccolta.  Altra particolarità di questa caletta è l’obelisco in pietra naturale che si è formato con il passare del tempo. È possibile raggiungere la caletta, via mare, o attraversando a piedi il Parco Nazionale del Golfo di Orosei e del Gennargentu.

Su Sirboni è una delle spiagge della Sardegna frequentata dagli amanti del silenzio e della natura, perché il difficoltoso accesso tramite la scogliera, frena l’entusiasmo dei turisti, il sentiero non è dei più semplici la ma lo spettacolo e la tranquillità di questo luogo ripagheranno a pieno di tutto il cammino.

Partite anche voi alla scoperta delle spiagge selvagge che si trovano nel Golfo di Orosei in Sardegna.

 

Fonte immagine: www.flickr.com/photos/vasile23/

 

Comments