Snorkeling in Sardegna: i fondali di Villasimius

Un luogo imprescindibile per chi ama fare snorkeling in Sardegna è l’area marina protetta di Capo Carbonara, a Villasimius: poche ore di traghetto per ritrovarsi in un autentico paradiso subacqueo da esplorare unicamente con maschera e boccaglio. E, per quanto sia tutto da vedere, i principali puti di immersione di Capo Carbonara sono tre.

La prima meta per lo snorkeling a Capo Carbonara in Sardegna è la secca di Santa Caterina: un complesso di contrafforti e bastioni di granito che arrivano fino a una profondità di circa trenta metri, costruendo un variegato panorama sottomarino tutto da esplorare.

(altro…)

Le spiagge di Villasimius

E' tra i graniti scolpiti dal vento e dal mare. E' tra le protette pianure appoggiate dolcemente ai piedi delle montagne.

E' tra lo stagno ricchissimo di pesce. Qui si trova una delle zone più belle e rinomate della Sardegna: Villasimius.

Il piccolo borgo è particolarmente affollato d'estate. La via principale è Via Umberto, che porta a piazza Gramsci e alla più piccola piazza Generale Incani, da dove parte la via del Mare. La spiaggia più vicina, quella di Simius è ad appena 1,5 km dal centro, di fronte all'Isola di Serpentara, una lunga striscia di nuda roccia, e all'isola dei Cavoli più a sud. Nelle righe successive cercherò di indicare le spiagge della zona da visitare durante una vacanza nella costa sud-orientale dell’Isola, con le indicazioni necessarie per raggiungerle.

(altro…)