Visitare la Sardegna a cavallo

Il cavallo è il protagonista delle più celebri feste e delle antiche passioni dei sardi. Se sognate una vacanza in Sardegna immersi nella natura e nella tradizione, lasciatevi sedurre dall’idea di fare un’escursione in sella al vostro destriero, alla scoperta di sentieri segreti e profumi inebrianti: a cavallo è possibile raggiungere luoghi impraticabili in macchina e godere di panorami inediti. Numerosi sono i centri ippici e i maneggi, sia nelle zone costiere che nell’entroterra, che possono garantire momenti indimenticabili.

Chi sceglie il turismo equestre – per curiosità, per amore della natura o come sport agonistico- deve innanzitutto calibrare le proprie capacità. I più esperti potranno optare per una vacanza “integrale” presso un equiturismo o un agriturismo e spostarsi a cavallo sul territorio, per ricalcare lunghi itinerari in mezzo alla natura incontaminata e godere dell’ospitalità più autentica facendo delle soste negli ovili e nei campeggi attrezzati. I principianti potranno cominciare con qualche lezione di equitazione e alloggiare nell’albergo o bed and breakfast preferito e poi spostarsi per le brevi escursioni nella zona prescelta, sotto l’assistenza di istruttori e guide qualificate.

I territori più dotati di strutture equestri sono le province di Oristano, Sassari e Nuoro: il Country Horse (uno dei centri più grandi d’Europa), il Taloro, l’Equitours e Sardinna e Caddos sono i migliori centri e offrono servizi per ogni esigenza o desiderio. Nell’interno dell’isola esiste una rete di sentieri, ricca di testimonianze storiche e di risorse ambientali e naturalistiche, che in passato veniva percorsa sia a cavallo che a piedi dai carbonai e dai pastori locali. Più di 400 km di sentieri che, grazie al progetto europeo Ippovia Mediterraneo, sono finalmente dotati di segnaletica e cartine guida; gli itinerari sono davvero emozionanti, sia dal punto di vista ambientale che culturale.

In realtà, grazie ai numerosi altri centri equestri, maneggi e scuole di equitazione dislocati su tutto il territorio, è possibile fare delle passeggiate a cavallo (anche di poche ore) praticamente ovunque, dai boschi silenziosi di sugherete di Tanca Regia (OR) e del Monte Limbara (OT) alle spiagge profumate della Costa Verde (CI) e di Costa Rey (CA), dove spesso è facile vedere cavalli e cavalieri fare un bagno ristoratore al tramonto.

 

Dimenticate l’automobile e il trambusto quotidiano della città. Siete pronti a montare in sella?

 

Fonte immagini: http://bit.ly/R2Ap0Y, http://bit.ly/N3Ddz7 e  http://bit.ly/NGZHl4


Comments