X
Questo sito utilizza cookie tecnici, cookie analitycs e cookie di profilazione di terza parte, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Oristano

Splendida città circondata da incredibili scenari storici, lunghe distese di quarzo e una ricca cultura enogastronomica!

Oristano è una graziosa cittadina che dista una manciata di minuti dalla splendida costa centro occidentale della Sardegna, dove si susseguono lunghe spiagge disseminate di quarzo e scenari da sogno.
Oasi incontaminate e lagune in cui nuragici e prenuragici, fenici, punici, vandali e bizantini, uno dopo l'altro, abitarono queste terre lasciandovi il segno del loro

passaggio.
Ecco perché oggi il territorio del Sinis appare come un vero e proprio museo a cielo aperto, dove in ogni pietra e in ogni lembo di terra si rintracciano orme del passato della città romana di Tharros, che ai tempi della sua gloria era la più importante città sarda.
Vessata e tormentata dalle invasioni saracene, durante il basso medioevo gli abitanti abbandonarono Tharros e si trasferirono nel più ospitale entroterra, dando vita alla città di Aristanis, a cui si accedeva attraverso la bella Torre di Mariano II, tutt'oggi emblema della città.
Da qui potrete seguire un percorso fatto di piazze abbellite da sontuose chiese e stretti vicoli in cui storici artigiani lavorano all'ombra degli alti edifici. Sì perché da secoli Oristano è sinonimo di arte decorativa. I maestri ceramisti le hanno valso il riconoscimento di “Città della ceramica”, titolo che gli artigiani attuali mantengono vivo con la loro produzione artistica.
Una tradizione che affonda le radici in tempi lontani, quasi quanto la storia della città e del suo territorio, di cui si possono ammirare reperti e materiali archeologici all'interno del Museo “Antiquarium Arborense”, una raccolta imperdibile capace di raccontare secoli di storia, con la possibilità di usufruire di un moderno percorso tattile realizzato per i non vedenti, il primo della Sardegna.
A Oristano si svolge uno dei carnevali più famosi dell’Isola: c'è la Sardegna ma c'è anche la Spagna, perché la famosa “Sartiglia” altro non è che una giostra equestre che segue l'ancor più antica “Sortilla”, la corsa all'anello di origine iberica.
E non c'è il tempo di disfare le bardature in broccato che il sole torna a splendere sul mare, un mare cristallino che lambisce la lunga Penisola del Sinis, area marina protetta che parte a nord da Capo Mannu e termina la sua corsa a Capo S. Marco.
Un tripudio di spiagge dalle diverse caratteristiche, distese di quarzo tra Mari Ermi e Is Arutas; sabbia fine e soffice a Funtana Meiga, Sa Mesa longa e Is Arenas. Scogliere con vista mozzafiato, piscine naturali e oasi naturalistiche con un unico comune denominatore, il mare della Sardegna.
Oristano gode di un clima temperato, con estati calde (a luglio e agosto le temperature variano in media dai 19° ai 29°) mitigate di frequente dal maestrale e inverni freschi.

 
 
 
 
 
 

Dove si trova Oristano

Contattaci
PRENOTA SUBITO!
+39 070 671 861
Lunedi’ - Venerdi’ 9-18